spiagge-a-cefalu spiagge-a-cefalu

Cefalù mare: guida alle spiagge più belle

6 Maggio 2022 -Spiagge

Cefalù è uno di quei borghi siciliani che, seppur belli tutto l’anno, in estate mostrano il meglio di sé. Questo sicuramente è dovuto alla luce del sole che illumina per la maggior parte del tempo i suoi maestosi monumenti architettonici e naturali, come la Cattedrale e la Rocca con il Santuario, ma anche e soprattutto alle sue magnifiche spiagge, tra le più belle del palermitano, che, già agli inizi della bella stagione, fanno venir voglia di tuffi e tintarelle.

Ma quali sono le migliori spiagge di Cefalù e dove si trovano?

Cefalù: spiagge vicino al centro raggiungibili a piedi

Lido Cefalù

Lido Cefalù, la famosa e suggestiva spiaggia del lungomare, è una distesa di sabbia finissima e dorata lunga circa due chilometri, che si snoda fino a raggiungere Porto Vecchio, uno dei luoghi più panoramici della città, soprattutto al tramonto. La sua bellezza sta nel paesaggio circostante a dir poco incantevole che fa da cornice al già meraviglioso connubio mare-spiaggia. Il litorale va incontro ad acque limpide e a un fondale poco profondo, che a volte per la bassa marea resta basso e percorribile per decine di metri; per questo è una delle spiagge di Cefalù più adatte anche ai bambini.

Il lungomare di Cefalù alterna tratti di spiaggia libera a lidi attrezzati di bar, sdraio e ombrelloni, pedalò e ristoranti. La spiaggia è provvista di parcheggi a pagamento su strisce blu ed è facilmente raggiungibile dal centro, anche a piedi, seguendo i cartelli stradali che indicano il mare.

Spiaggia Caldura

Con una passeggiata di circa 20 minuti dal centro di Cefalù, si arriva alla Spiaggia Caldura. Raggiungerla è semplice: si attraversa il Porto e, seguendo le indicazioni Hotel Kalura/Hotel Calette, si giunge presso un piccolo sentiero a scale che porta giù fino alla spiaggia. Si tratta di un litorale fatto per lo più di ciottoli e ghiaia, bagnato da un mare turchese, limpidissimo e dalla profondità graduale. A fare da contorno alla spiaggia, ci sono alberi e scogli, dai quali è possibile anche tuffarsi.  Il mare, qui, va dall’azzurro chiaro al blu scuro, ma non è troppo profondo.

Spiaggia Caldura prende il nome dall’omonimo promontorio sul quale sorge un’antica torre d’avvistamento e sotto il quale si estende la spiaggia stessa. La spiaggia è libera, eccetto che per un piccolo tratto attrezzato per il noleggio di ombrelloni e lettini.

mare-cefalu
Il romantico lungomare di Cefalù al tramonto

Cefalù: spiagge poco distanti dal centro raggiungibili con un mezzo

Spiaggia Sant’Ambrogio

A 3 km di distanza dal centro, si trova la tranquilla spiaggia di Sant’Ambrogio, ancora poco battuta dalla massa dei turisti. Il litorale è fatto di sassi, sabbia e ghiaia e il mare particolarmente cristallino e dai fondali ricchi di vita; da qui si gode di una vista unica su Cefalù e su tutta la baia.

Per raggiungerla, basta seguire le indicazioni per Sant’Ambrogio, frazione di Cefalù, in direzione Messina. È la spiaggia perfetta per trascorrere delle giornate all’insegna del relax e della quiete, anche in alta stagione. La spiaggia è libera tranne per qualche tratto attrezzato da stabilimenti balneari dotati di servizi, bar, ristoranti, sdraio e ombrelloni.

Spiaggia Mezzaforno

La Spiaggia di Mazzaforno, situata a circa 3 chilometri dal centro di Cefalù, è una piccola baia costituita da sabbia e piccoli ciottoli, circondata da una fitta vegetazione e un mare straordinario dai fondali sia sabbiosi che rocciosi. La spiaggia è attrezzata con lidi privati ed è adatta anche a famiglie con bambini. Per raggiungerla bisogna percorre la Strada Statale 113 in direzione Palermo e seguire le indicazioni per “Mazzaforno”.

Spiaggia Settefrati

Poco distante da Mezzaforno, si trova una seconda spiaggia, più difficile da raggiungere, sabbiosa e completamente libera. Si tratta della Spiaggia Settefrati, dove si trovano i faraglioni di Cefalù. La Spiaggia è incastonata in una baia immersa nel verde, tra scogli e i faraglioni. Il mare è cristallino, le acque calde e i fondali profondi e perfetti per praticare snorkeling.

La Spiaggia Settefrati deve il suo nome ai sette scogli che emergono vicino alla riva, in mezzo al mare turchino, i quali sono legati ad una leggenda. Si racconta infatti che un pescatore si sia infatuato di una donna e che i due volessero fuggire insieme, ma i sette fratelli, molto gelosi, del pescatore avrebbero cercato di impedire la scappatella gettandosi in mare. Gli dei per punirli avrebbero trasformato loro in pietre.

Per raggiungere la spiaggia bisogna percorrere un sentiero a piedi poco battuto, abbastanza impegnativo e a tratti scivoloso, per questo non adatto ai più piccoli. Le indicazioni da seguire sono le stesse che conducono alla spiaggia di Mazzaforno, voltando questa volta in direzione di Castello Bordonaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.