cosa-fare-a-cefalu cosa-fare-a-cefalu

Musica e folklore a Cefalù: tornano gli eventi estivi 2022

13 Maggio 2022 -Cosa Fare a Cefalù

L’estate di Cefalù e dintorni è ricca di eventi estivi attesi. Dopo il lungo periodo di pausa, dal 2022 Cefalù torna a respirare quell’aria di libertà e spensieratezza grazie anche al ricco programma di eventi musicali, spettacoli e feste di borgo. Il mese di agosto sarà quello particolarmente interessato a Festival tra i più caratteristici e iconici dell’isola, che porteranno molti turisti da tutto il mondo per appuntamenti che sono ormai fissi da anni.

Cosa fare a Cefalù: la Festa del Santissimo Salvatore

processione-santissimo-salvatore-cefalu

Ogni anno, il 6 agosto Cefalù celebra il suo Santo Patrono. L’origine di questo culto, molto sentito tra i cittadini, è antica ed è legata a una leggenda secondo la quale re Ruggero II avrebbe costruito la Cattedrale, dedicata proprio al Santissimo Salvatore, in seguito al voto fatto al Santo per scampare ad una tempesta e avere salva la vita.

La festa patronale dura quattro giorni e ha inizio il 2 agosto con l’esposizione della bandiera raffigurante il Cristo Pantocratore tra le due torri della Cattedrale di Cefalù, il tutto accompagnato da campane a festa, fuochi d’artificio e dalla banda musicale del paese che sfila per le vie e le pizze della cittadina.

Il 5 agosto, vigilia della festa vera e propria, viene interamente dedicato ai ringraziamenti a Gesù per aver salvato la città e gli abitanti dal terremoto del febbraio 1783.

Tra tutte le giornate di festa, quella del 6 agosto è sicuramente la più sentita e particolare. Nel pomeriggio, i cittadini assistono al tradizionale gioco, risalente al 1783, detto ‘Ntinna a mari (che in italiano significa “antenna a mare”): il gioco consiste nel dover afferrare la bandierina colorata del Santissimo Salvatore, fissata in una delle punte di un lunghissimo tronco (una specie di albero della cuccagna), posto orizzontalmente sul mare e reso scivoloso con grasso e sapone per aumentare il livello di difficoltà ai partecipanti, che dovranno camminare procedendo in bilico per ottenere la vittoria.

L’ultima giornata di festa si conclude con la processione del simulacro di Cristo per le vie di Cefalù, tra preghiere, canti e benedizioni, e una lunga schiera di fedeli.

Eventi vicino Cefalù: il Valdemone Festival a Pollina

valdemone-festival-pollina

Dal 2010 il Valdemone Festival che prende vita a Pollina (realizzato dall’associazione artistica Tanto di Cappello) si è affermato come uno dei più grandi appuntamenti estivi con gli spettacoli del teatro di strada. Sul suo palco, sito nel bellissimo teatro Pietra Rosa ai piedi della Torre del Castello dei Ventimiglia, si esibiscono artisti eccellenti dei più svariati generi: acrobati, clown, funamboli, giocolieri, ballerini, musicisti e circensi di tutte le età.

Il festival nasce dall’idea di voler creare un evento alternativo, unico nel suo genere e caratterizzato prettamente dall’innovazione artistica, una festa che potesse essere vissuta a pieno dal pubblico e che potesse coinvolgere ogni età. E si può confermare la riuscita nell’intento: questo evento infatti, per grandi e piccini, si propaga effettivamente per tutte le vie, le piazze e per i vicoli della cittadina che diventa nella sua totalità il cuore della festa.

Cosa fare nei dintorni di Cefalù: Ypsigrock Festival a Castelbuono

Ypsigrock-Festival-Castelbuono

Per festeggiare il suo venticinquesimo anniversario, torna a Castelbuono Ypsigrock Festival, il festival della cultura indie e della musica alternative rock più importante e famoso in tutta Europa, capace di rivoluzionare il concetto di Festival in Italia con la sua unicità e autenticità.

Il festival aveva esordito per la prima volta nel 1997, sempre a Castelbuono. Il nome Ypsigrock infatti deriva dall’unione dei termini Ypsigro, antico nome bizantino della città di Castelbuono, e, appunto, rock.

Quest’anno, la prima e inimitabile boutique festival d’Italia avrà inizio il 4 agosto e durerà per quattro giorni tra progetti eccentrici, divertimento condiviso e un’atmosfera intima resa tale dalla community dei partecipanti, gli Ypsini, che in questi giorni si mescoleranno con gli abitanti di Castelbuono.

Negli anni sono stati moltissimi gli artisti e i gruppi musicali di un certo calibro che si sono esibiti per la prima volta in Italia proprio su questo palco e questo ha fatto sì che il festival riscuotesse sempre più successo e consensi.

Il fulcro della scena sarà come ogni anno Piazza Castello, tra l’antico Arco Medievale, la scalinata e il Castello dei Ventimiglia, dove verrà allestito l’Ypsi Once Stage, il palco principale di Ypsigrock.

Le altre aree e i palchi secondari del Festival saranno invece ospitati dal Chiostro dell’ex Convento di San Francesco, dall’ex Chiesa del Crocifisso, dall’area camping di San Focà e dal Museo Civico di Castelbuono. Il consiglio per i turisti è quello di alloggiare a Cefalù per godere a pieno delle possibilità del festival e del mare estivo, grazie anche alla possibiltà di spostarsi fra le due cittadine con numerose navette disposte per l’evento. Tra gli artisti a esibirsi in questa venticinquesima edizione troveremo Manuel Agnelli (che darà inizio alla festa), Nation of Language, Yard Act, Self Esteem e tanti altri. I biglietti giornalieri dell’evento sono acquistabili online a partire da €35.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.